La comunicazione e l'intepretazione di informazioni su oggetti o ambienti reali o simulati richiede la capacità di mescolare presentazioni altamente dettagliate e multiformi dell'oggetto o ambiente di interesse con informazioni aggiuntive che forniscono ulteriori approfondimenti, tipicamente rappresentate sotto forma di annotazioni che collegano aree specifiche a informazioni esterne. Una delle maggiori sfide per la visualizzazione è come presentare questi modelli in maniera efficace ed intuitiva.

Nel quadro di TDM, in collaborazione con altri progetti finanziati dall'UE (in particolare EVOCATION), abbiamo studiato e sviluppato metodi web-based che permettono l'esplorazione in tempo reale di rappresentazioni 2D di oggetti multi-layer con annotazioni [1][2]. e un metodo per interagire con i modelli multistrato basato su tecniche innovative per il controllo di lenti di visualizzazione [3].

Le tecnologie di base, e le loro applicazioni, sono state descritte in dettaglio nei deliverable di progetto [4][5][6]

.

L'implementazione prototipale del metodo di visualizzazione multistrato con lenti [1] è stata reso disponibile in open source all'indirizzo https://vicserver.crs4.it/marlie/about.html. Il sistema è stato utilizzato soprattutto nel campo dei beni culturali e come base concettuale per sviluppare il sistema di visualizzazione di eventi meteo di progetto.

TDM Viewer 2.0 - 11/2021
FIXME
Dimostrazione di utilizzo di lenti per la visualizzazione stratigrafica in un esempio di simulazione meteo
Lente di visualizzazione interattiva. All’interno della lente, viene visualizzata la densit`a dell’inquinante trasportato, mentre all’esterno della lente viene visualizzato il campo di vento. Nell’approccio proposto, muovere o scalare la lente automaticamente centra anche la camera in maniera da avere sempre la lente di una dimensione accettabile nello schermo, conservando sufficiente contesto nel suo intorno.
Applicazione del sistema di visualizzazione multi-strato a un caso studio nel campo dei beni culturali. L’oggetto analizzato è una statua del complesso statuario di Mont’e Prama. Il modello multistrato è composto da una mappa di normali e due mappe di riflettanza: quella misurata originale e una versione monocromatica che mette in evidenza i rilievi. Un layer di annotazioni visuali descrive le varie parti dell’oggetto. La lente permette di vedere due rappresentazioni: quella interna è la monocromatica, mentre quella esterna è quella col colore originale. Il modello è reilluminabile spostando la luce.

Referenze bibliografiche

[1] Alberto Jaspe Villanueva, Ruggero Pintus, Andrea Giachetti, and Enrico Gobbetti. Web-based Multi-layered Exploration of Annotated Image-based Shape and Material Models. In The 16th Eurographics Workshop on Graphics and Cultural Heritage. Pages 33-42, November 2019. DOI: 10.2312/gch.20191346. Best paper award.

[2] Alberto Jaspe Villanueva, Moonisa Ahsan, Ruggero Pintus, Andrea Giachetti, and Enrico Gobbetti. Web-based Exploration of Annotated Multi-Layered Relightable Image Models. ACM Journal on Computing and Cultural Heritage, 14(2): 24:1-24:31, May 2021. DOI: 10.1145/3430846

.

[3] Fabio Bettio, Moonisa Ahsan, Fabio Marton, and Enrico Gobbetti. A novel approach for exploring annotated data with interactive lenses. Computer Graphics Forum, 40(3): 387-398, 2021. DOI: 10.1111/cgf.14315. Proc. EUROVIS 2021

.

[4] Enrico Gobbetti, et al. Tecnologie per la visualizzazione Scalabile. Progetto TDM Deliverable D6.3, Settembre 2022. URL: https://www.tdm-project.it/risultati/deliverables-pubblici/

[5] Enrico Gobbetti, et al. Tecnologie per la visualizzazione Scalabile (versione intermedia). Progetto TDM Deliverable D6.2, Giugno 2021. URL: https://www.tdm-project.it/risultati/deliverables-pubblici/

[6] Enrico Gobbetti, et al. Tecnologie per la visualizzazione Scalabile (versione intermedia). Progetto TDM Deliverable D6.1, Giugno 2020. URL: https://www.tdm-project.it/risultati/deliverables-pubblici/